Permalink

0

I diritti nella sanità

194

In Lombardia non solo un alto numero di obiettori sulla 194 rende spesso complicato l’accesso all’interruzione volontaria di gravidanza, ma i dati confinano la nostra Regione verso il fondo della classifica anche per la scarsa offerta e quindi per lo scarso utilizzo della Ru486. Perché sono poche le strutture ospedaliere che la propongono come alternativa all’intervento chirurgico, con l’aggravante dell’imposizione di un ricovero di ben tre giorni che spesso scoraggia le donne stesse a un suo impiego. Continue Reading →

Permalink

0

Ma davvero volete più armi?

Pistola

1.190 uccisi, 4900 feriti. 33.500 morti in totale.
I primi due dati si riferiscono alle sparatorie di massa negli ultimi 5 anni, il gigantesco numero finale alla totalità dei morti per arma da fuoco in questo anno. Tutti sono relativi agli Stati Uniti d’America.

Solo io trovo che sia aberrante che la peggior destra leghista, in questa campagna elettorale, continui a ventilare la possibilità per ogni persona di possedere una pistola? Continue Reading →

Permalink

0

Trenord e il segreto di pulcinella

PendolariRep

700 mila pendolari lombardi viaggiano ogni giorno in condizioni di intollerabile disagio. E il report svelato oggi da Business Insider (che trovate nei commenti) ne certifica l’enormità, con il realismo incontrovertibile dei numeri. È impressionante leggere che nel solo mese di gennaio duemila treni sono stati soppressi totalmente e tremila parzialmente e che il 92% dei convogli è arrivato a destinazione in ritardo, con relativi mancati introiti per oltre due milioni di euro, quaranta milioni per l’intero 2017. Continue Reading →

Permalink

0

Garantiamo l’applicazione della 194.

194

In queste ore il centrodestra e i suoi giornali stanno attaccando Giorgio Gori e il nostro programma di centrosinistra, nel punto in cui chiediamo di assumere medici non obiettori di coscienza per la piena applicazione della legge 194.

È una questione davvero molto importante: in Lombardia la percentuale dei ginecologi obiettori è del 68% e ci sono ben 6 ospedali in cui la totalità dei medici non applica la legge. Continue Reading →

Permalink

0

Migrazioni: problema o opportunità?

x-evento

Io sto sempre dalla parte della speranza. Credo che una società possa crescere solo se capace di accogliere e guardare le differenze culturali come occasione di dialogo, di conoscenza e di aumento delle possibilità.

In questi anni vediamo innalzarsi muri e chiudere possibilità di crescita collettiva dentro i recinti dell’odio e della paura. Questo non è più possibile e la Lombardia deve essere in prima linea nel contrasto alle peggiori politiche leghiste e delle destre. Quelle politiche che criminalizzano le persone per il loro paese d’origine, che incitano alle diseguaglianze, che spronano i penultimi contro gli ultimi. Continue Reading →

Permalink

0

Tra sanità, ricerca e privacy

Sanità

L’ipotesi di un accordo siglato in fretta e furia prima del voto, bypassando i pareri delle Autorità su privacy e antitrust, è inaccettabile. Come abbiamo già a suo tempo denunciato, occorre da parte della Regione la massima chiarezza su una questione tanto delicata che, in cambio della realizzazione a Milano del Watson Health Center Ibm, prevede la cessione al colosso informatico dei dati personali relativi alla salute dei cittadini lombardi.
Continue Reading →

Permalink

0

Love is Love

Lgbt

Di fronte a un centrodestra che addirittura promette di abolire le unioni civili, noi lavoriamo invece per una Regione che sia in prima linea nella tutela dei diritti e delle libertà di ciascuno.

Il mancato patrocinio del Pirellone al Gay Pride dello scorso giugno è soltanto l’ultimo tassello della politica retriva con cui Lega e alleati guidano la Lombardia. Continue Reading →

Permalink

0

Non escludiamo il Beccaria

sbarre-carcere

La mattina comincia, ancor prima prima del caffè, dai giornali.
Le elezioni e le polemiche tra i candidati mentre – troppo spesso – rimangono sullo sfondo i troppi problemi che attraversano la nostra Lombardia e l’Italia. Anche per questo stamattina la mia attenzione é stata rapita da l’intervista a Don Gino Rigoldi sulle pagine di la Repubblica Milano sull’IPM Beccaria che versa in una situazione disastrosa e preoccupante senza direzione né progettualitá. Continue Reading →