permalink

0

21 settembre 2011 – Milano

COMUNICATO STAMPA
Dichiarazione di Chiara Cremonesi,
capogruppo regionale Sinistra Ecologia Libertà

COSTI DELLA POLITICA: TAGLIO A INDENNITÀ, STOP A VITALIZIO E A FINE RAPPORTO. DA SUBITO

Domani parte la discussione in Consiglio. Le proposte di Sel

“Diminuzione dell’indennità nella misura del 25%. Incompatibilità tra la carica di consigliere, assessore o sottosegretario e lo svolgimento di attività professionale. Superamento del vitalizio. E stop al trattamento di fine rapporto. Il tutto, a partire dalla legislatura in corso.

Sono queste, in estrema sintesi, le proposte con le quali intendiamo contribuire alla discussione sul taglio ai costi della politica regionale, finalmente all’esame delle Commissioni Bilancio e Affari istituzionali a partire da domani.

Si tratta di un tema per noi fondamentale, considerata anche la fase di pesantissima crisi che il Paese e la Lombardia stanno attraversando.

La politica è chiamata a intervenire con urgenza su se stessa, con l’obiettivo di restituire dignità alla propria funzione di servizio. Secondo un principio tanto semplice quanto disatteso: dalle cariche elettive non deve determinarsi alcun privilegio immotivato, né durante né tantomeno poi.

Diventare consigliere dovrebbe essere una parentesi che si aggiunge e non si sostituisce alle normali condizioni di vita di ciascuno. Con un trattamento economico e di corollario che certamente assicuri all’eletto la possibilità di svolgere appieno il proprio ruolo e di avere copertura contributiva, ma che non rappresenti più una prerogativa fuori misura e perciò incomprensibile.

Sulla questione, ci auguriamo si possa raggiungere la più ampia convergenza possibile, approdando però a una soluzione che sia chiara e davvero incisiva. E che entri in vigore subito, non con la prossima legislatura.

Insomma, un provvedimento capace di dare ai cittadini il segnale netto di un’inversione di rotta”

Lascia un Commento