permalink

1

Ora basta!

Un Presidente del Consiglio indagato non può assicurare il ruolo di garanzia che gli è proprio.
Per questa ragione, viste le accuse per tangenti contestategli oggi e visto che per tale reato avrebbe utilizzato gli uffici regionali, è necessario che Davide Boni presenti subito le sue dimissioni dall’Ufficio di Presidenza.

Come abbiamo ribadito in tutti gli altri casi, è una questione di rispetto dell’istituzione, a maggior ragione trattandosi ora della più alta carica dell’Assemblea legislativa e a fronte di rilievi molto pesanti.

Resta in ogni caso da rilevare un dato politico complessivo ben più che preoccupante. Il quadro è ormai indifendibile.
Crediamo davvero che, dopo tutte le inchieste e gli scandali giudiziari che vedono coinvolti a vario titolo molti consiglieri e alcuni assessori, questo Consiglio e questa Giunta non abbiano più alcuna legittimità.

Formigoni si decida finalmente a prenderne atto, restituendo immediatamente la parola ai lombardi.