permalink

3

Boni si occupi di politica, per favore.

Ma quale diatriba politica?
Diffondere Piccolo Uovo di Altan negli asili significherebbe semplicemente raccontare a tutti i bambini ciò che molti di loro già vivono quotidianamente.
Perché sono figli di genitori non sposati o single, magari omosessuali, comunque con una famiglia che non è quella tradizionalmente intesa. Senza per questo doversi sentire diversi o in qualche modo discriminati.

Anziché straparlare via stampa di argomenti che nemmeno gli competono, il presidente Boni farebbe meglio a preoccuparsi del suo ruolo e delle inadempienze di un Consiglio Regionale che di fronte a quanto sta accadendo rimane irresponsabilmente in vacanza.

Oppure rifletta sui numeri dello sciopero generale, che qui a Milano ha raccolto una partecipazione straordinaria e che raccontano di una contrarietà generalizzata alla manovra finanziaria, predisposta dal suo partito e dal Presidente del Consiglio che ha contribuito ad eleggere. Una manovra ingiusta, dagli effetti devastanti per i cittadini, i lavoratori e gli enti locali e che si rivela ogni giorno di più clamorosamente inefficace.

In alternativa può anche riflettere sul fatto che il suo partito e il Presidente del Consiglio che ha contribuito a eleggere hanno portato il paese a un passo dal baratro.

Si impegni affinché la terza assemblea legislativa del Paese si assuma quantomeno la responsabilità di discutere nelle sedi istituzionali e in tempi rapidissimi le conseguenze di un intervento governativo che inciderà pesantemente sulla vita materiale anche dei lombardi

3 Comments

  1. virginia tartaglione 6 settembre 2011 at 19:47 Reply

    Carissima Chiara è vero che sei consigliera in Regione, ma credo che tu debba essere più preseente su tutto il territorio come consigliera non solo della regione ma principalmente come consigliera di SEL, grazie Virginia Tartaglione

  2. Cara Virginia, è stato un anno impegnativo ma per fortuna si è concluso ottimamente.
    La vittoria di Giuliano Pisapia è stato un risultato importante per Milano, per la Lombardia e per il Paese in generale.
    Purtroppo il lavoro svolto per favorire il risultato di Giuliano ha in parte ridotto la mia presenza sul territorio al di fuori della città di Milano.
    Nei prossimi mesi recupererò, con in più la fiducia che quella vittoria ci permette.
    A presto

Lascia un Commento