permalink

1

I lavoratori del Call Center di Regione Lombardia sono senza stipendio.

Call Center regione Lombardia

Ecco la drammatica condizione dei dipendenti del call center della Giunta regionale lombarda: quattro mesi senza stipendio e il rischio di ritrovarsi a breve addirittura senza più il lavoro. Una condizione inaccettabile a prescindere, ma ancor più vergognosa considerato il contesto istituzionale.

Oggi abbiamo assistito alla protesta odierna davanti al Pirellone dei lavoratori che rispondono al numero verde e al centralino di Regione Lombardia e che, dati in appalto alla Gepin Contact, dallo scorso ottobre non vengono pagati.

Non si possono esternalizzare i servizi con tanta facilità e darli in pasto a società libere di fare ciò che vogliono contro i diritti dei lavoratori. La Regione deve attivarsi immediatamente per porre rimedio a questa situazione, garantendo a questi dipendenti gli stipendi arretrati e un futuro occupazionale certo.

1 Comment

  1. Alla fine, perchè bisogna “appaltare” all’esterno un servizio essenziale come quello di rispondere al centralino oppure all’ufficio relazioni con il pubblico – urp di un Ente? Si spendono cifre da capogiro e si arriva poi a situazioni come queste. Sono un lavoratore di questo call center. Io e i miei colleghi abbiamo sempre cercato di fare il nostro lavoro al meglio facendo fronte, in 19, ad un bacino di utenza di poco meno di 10 milioni di cittadini lombardi. Con un orario di servizio esteso dalle 8 alle 21 e anche subendo una cassa integrazione imposta dall’azienda! Speriamo che si trovi una situazione a questa nostra triste situazione e possiamo tornare quanto prima al nostro lavoro. Grazie a tutti!

Lascia un Commento