permalink

0

Con la cultura, si mangia

Mi ha colpito un articolo del produttore cinematografico Gianfilippo Pedote, che ha realizzato tra gli altri “Fame chimica”, costretto a spostare il set da Milano a Torino per l’ultimo film di Alina Marrazzi che uscirà in autunno.

Pedone sostiene che in Piemonte la Film Commission lavora molto bene e rende semplice e vantaggioso lavorare lì.

Al contrario, il fondo di rotazione istituito da Regione Lombardia prevede ingranaggi complicati, scarsa funzionalità e discrezionalità nelle scelte.

Insomma, siamo alle solite!

Lascia un Commento