permalink

0

Con l’immobilismo di Maroni, nemmeno tutta l’autonomia del mondo gioverebbe ai lombardi

Borg

Maroni, fissando il referendum per il 22 ottobre, si conferma deciso a garantire alla Lega un pezzo di campagna elettorale a spese dei lombardi.

Questo referendum da oltre 40 milioni di euro non porterà a una maggiore autonomia per la nostra Regione, ma solo a un ulteriore passaggio con il governo che potrebbe essere invece avviato da subito. Il quesito è generico e privo di contenuti: non si capisce su quali competenze e con quali obiettivi concreti  il centrodestra avanzi la sua richiesta. E, in ogni caso, considerato l’immobilismo della Giunta in questi anni, viene da dire che anche tutta l’autonomia del mondo non servirebbe proprio a nulla rispetto ai bisogni inascoltati dei cittadini

Lascia un Commento