permalink

0

Exploit del centrosinistra. Mozione di sfiducia a Formigoni dai cittadini

Intervista ad Affaritaliani del 3 maggio 2012.
Di Mariela Golia

“Ci aspettiamo un exploit del centrosinistra in Lombardia che confermerà quanto accaduto l’anno scorso a Milano. E che darà un segnale forte a Formigoni. Abbiamo fatto un’ottima campagna elettorale. In alcuni Comuni abbiamo sollecitato le primarie e le abbiamo vinte”. Chiara Cremonesi, capogruppo di Sinistra Ecologia Libertà in Regione Lombardia, è ottimista e in un’intervista ad Affaritaliani.it analizza il voto delle Amministrative del 6-7 maggio in Lombardia.

Le inchieste sulla sanità Lombarda e su Formigoni avranno delle ripercussioni nel Pdl?
“Assolutamente sì. I dati ci segnalano che la fiducia in Formigoni è in forte calo. La vera mozione di sfiducia non sarà quella che presenteremo in Consiglio dopo le Amministrative, non abbiamo i numero per farla passare visto che il Consiglio è figlio di un’altra stagione politica, ma è quella che gli daranno i cittadini lombardi”.

L’altro partito in difficoltà è la Lega che però ha intrapreso una battaglia molto sentita contro l’Imu.
“In realtà contro l’Imu ci sono anche tutti i sindaci del Centrosinsitra che sono arrivati ben prima di loro. La Lega uscirà fortemente ridimensionata da questa tornata elettorale. Ci saranno ripensamenti anche al loro interno. La riproposizione di Bossi alla segretaria non ha sopito i problemi”.

Che cosa si aspetta Sel da queste elezioni?
“Abbiamo la lista in tutti i Comuni e a Melegnano e Senago, dove abbiamo vinto le primarie, abbiamo anche i candidati sindaci. Negli altri comuni partecipiamo alle colazioni del centrosinistra”.

A Sesto sostenete la candidata del centrosinistra Monica Chittò.
“E c’è anche la lista di Sel. Proprio ieri a Sesto è stata aperta una nuova sede territoriale. A Monza abbiamo la lista che sostiene il candidato sindaco Roberto Scanagatti. Anche a Como c’è la lista a sostegno del candidato sindaco del centrosinistra Mario Lucini”.

Siete ottimisti?
“Ci aspettiamo un exploit che non sarà solo frutto delle difficoltà di Pdl e Lega ma motivata dal fatto che in Italia deve ripartire una nuova stagione. Un segnale importante l’ha dato Milano l’anno scorso, ma abbiamo sempre pensato che non fosse un caso isolato ma la partenza di un ciclo politico. I risultati delle Amminsitrative lo dimostreranno”.

La vicenda Penati avrà delle ripercussioni nel Centronistra?
“No. A Sesto c’è la possibilità che si vinca anche al primo turno. I cittadini sanno valutare le buone amministrazioni uscenti, come quella di Oldrini e della sua coalizione. Ci sono stati dei problemi che vanno affrontati ma non sono la dimostrazione di un sistema come è accaduto invece con la sanità, il Pdl e Formigoni”

Lascia un Commento