permalink

1

Finalmente luce sul Cie

Finalmente, i giornalisti sono stati autorizzati ad entrare nel Cie di via Corelli e hanno potuto verificare con i loro occhi le condizioni disumane che avevamo da tempo denunciato.

Anche il sindaco Pisapia ha fatto visita ieri alla struttura:”Penso alla loro funzione, al tema della “detenzione” amministrativa, alla permanenza in quei luoghi anche perr lunghi periodi, non per scontare una pena o per aver commesso un reato. Sono elementi di profonda preoccupazione per chi ha a cuore il rispetto dei diritti delle persone e i principi costituzionali”.
Proprio così, nel Cie si finisce per il reato amministrativo di clandestinità voluto dalla Bossi-Fini.

I trattenuti sono persone chiuse in un limbo e che, ancora peggio che in carcere, hanno scarse informazioni sul loro iter processuale e burocratico e nessun rapporto con l’esterno.
Quando chiuderemo i Cie?

1 Comment

  1. Questa storia fortemente dolorosa per qualsiasi essere umano dura da troppo tempo.
    Ancor più perchè è una delle indecenze di questa città, di questa Milano, del paese in cui sono nata.
    Si tratta a mio avviso di SEQUESTRO DI STATO, giustificato da una legge fatta ad hoc, per il gusto di perseguitare PERSONE, senza che nessuno di loro abbia infranto leggi vere. La politica tutta è rimasta silente x tutto questo tempo, ed anche oggi il commento è irrilevante.
    Non sono credente, ma mi verrebbe da fare appello a QUEL nuovo prelato di questa città che invece si permette di tuonare contro le istituzioni cittadine, laiche, interferendo pesantemente su ciò che PER NULLA GLI ATTIENE!
    La solita arrogante sfrontatezza di religiosità antica, obsolete, che NULLA c’entra con la fede. Ridatemi Tettamanzi, Martini e loro degni successori.
    Fossi più giovane lascerei il mio paese, come già fatto in passato, ma questa volta per rabbia e vergogna. Perchè questo sento dal momento in cui ho ascoltato uno dei giornalisti presenti per radio: hanno aperto il cancello, consentito l’accesso a qualche corridoio, ma gli UMANI sono rimasti prigionieri,SENZA PAROLA, SENZA ASCOLTO, senza possibilità di comunicare.
    LA GRANDE BEFFA DELLE BEFFE! Non condivido quindi il finalmente, fintanto che persisterà questa realtà.

    Antonietta
    .

Lascia un Commento