permalink

0

Il caso Ma-Vib arriva in Parlamento (il Giorno)

Avviare un intervento immediato a fronte della crisi aziendale della Ma-Vib e assumere provvedimenti a tutela della dignità delle donne licenziate», questo l’oggetto dell’interrogazione presentata in Regione dalle forze di opposizione in merito all’annuncio dell’azienda di licenziare, a settembre, circa metà della sua forza lavoro. E intanto il caso approda a Roma. La senatrice dell’Api Emanuela Baio chiama in causa le pari opportunità e il ministro Mara Carfagna. Un’altra interrogazione sulla nota vicenda. Tredici dipendenti perderanno il posto, solo donne, sui 30 impiegati in azienda. Leggi il resto dell’articolo

Lascia un Commento