permalink

0

Il Consiglio Regionale avalla il corteo neofascista

Parata Neofascista

È davvero stupefacente come il Consiglio abbia potuto approvare una mozione che ricostruisce i fatti del 5 novembre in modo del tutto arbitrario, avallando ex post una parata neofascista con simboli relativi al ventennio responsabile di aver paralizzato il centro cittadino di Pavia per l’intera serata del sabato, con successivo tentato assalto al circolo Arci Radio Aut. E attaccando invece il sindaco che, nella sua veste istituzionale, era presente in piazza nel tentativo di stemperare le tensioni.

Ecco cosa è successo con il sì del centrodestra e la non partecipazione al voto del M5s sulla mozione presentata oggi in Aula dal consigliere Vittorio Pesato a proposito di quanto accaduto a Pavia lo scorso 5 novembre, in seguito alla manifestazione neofascista promossa dall’associazione Recordari.

Ciò che sconcerta è che tutto il centrodestra in modo compatto abbia ratificato un documento così fazioso e imbarazzante. Mentre al M5s, che ha preferito sottrarsi al voto, ricordiamo che il radicamento di associazioni dell’estrema destra è purtroppo un fatto tutt’altro che anacronistico, a differenza di quanto hanno sostenuto.

Al sindaco De Paoli e alle altre figure istituzionali, intervenute con un ruolo di interlocutori al presidio che in modo non violento ha cercato di contrapporre la difesa dei principi democratici di fronte a chi inneggiava agli ideali fascisti, va tutta la nostra solidarietà.

Chiara Cremonesi – Giuseppe Villani

Lascia un Commento