permalink

0

Il grado di civiltà di una società si misura dalle sue prigioni

Un sistema giudiziario e penitenziario rispettoso della dignità delle persone rappresenta uno dei fondamenti dello stato di diritto. Non è più accettabile che, sulla crisi della giustizia e sulla situazione drammatica delle carceri nel nostro Paese, perdurino l’indifferenza delle istituzioni e il silenzio dei grandi circuiti informativi. È perciò con grande convinzione che aderisco all’appello a sostegno dell’iniziativa di Marco Pannella. Ritengo che sollecitare il Governo e il Parlamento a un dibattito serio, e finalmente risolutivo, su questa vera e propria emergenza sia una battaglia di civiltà.

In questi mesi di visite a vari istituti di pena della Lombardia, ho potuto constatare il sovraffollamento e le condizioni davvero inumane che si vivono al loro interno: dentro molte carceri, si ledono quotidianamente i diritti fondamentali dei cittadini.

Per questo invito anche tutti i miei colleghi consiglieri di maggioranza e opposizione, oltre che a esercitare il più possibile i propri poteri ispettivi, a condividere l’appello, nel tentativo comune di rompere il muro dell’oblio su un tema che non solo tocca le coscienze individuali, ma che riguarda la base stessa della democrazia.

Lascia un Commento