permalink

0

In Arac conflitti prevedibili e situazione grottesca

Arac

I conflitti tra Arac e gli organismi regionali resi oggi evidenti dalle dimissioni del presidente Dettori erano ampiamente prevedibili e disegnano una situazione davvero grottesca, oltre che poco virtuosa. Del resto, non poteva essere diversamente visto che per Maroni questa agenzia  ha rappresentato fin dall’inizio soltanto uno strumento di propaganda. Come abbiamo sempre denunciato, i limiti di Arac stanno tutti qui, in un nuovo, improvvisato ente senza reali poteri e senza autonomia alcuna. E la vicenda odierna sembra proprio darci ragione

Lascia un Commento