permalink

0

L’amore non discrimina

a20791a13a7749c9e0815a_m

A San Valentino per noi è importante ricordare che la Lombardia che vogliamo è di tutt* , a prescindere dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere.

L’anno scorso Formigoni ci ricordava che la festa di San Valentino è in onore di un vescovo martire ed “è quindi chiaro a che tipo di ispirazione noi ci rifacciamo”.

Maroni nel suo programma conferma le politiche discriminatorie di Formigoni.

Noi al contrario crediamo che la diversità sia una ricchezza e che le discriminazioni, non solo sono ingiuste, ma  hanno un valore negativo sullo sviluppo sociale ed economico di una comunità.

Per questo lavoreremo per il riconoscimento di quelle donne e quegli uomini che vivono le loro esistenze e il loro amore esclusi dalle politiche di Regione Lombardia. Ogni attività della regione è infatti toccata dai temi lgbt e sarà quindi indispensabile un approccio trasversale su tutti i versanti: dalla formazione/educazione, alla salute, dal turismo alla cultura.

E siccome le parole sono importanti, vogliamo poi che anche nello Statuto ci sia un pieno riconoscimento del valore della laicità e delle famiglie, intese al plurale.

Lascia un Commento