permalink

0

Legge sull’acqua: la Giunta frettolosa ha fatto gattini ciechi

Ora che la nuova legge lombarda sulla privatizzazione dell’acqua, approvata in tutta fretta nell’ultima seduta di Consiglio del 2010, ha subito ieri sera lo stop da parte dello stesso Governo, è necessario che la sua attuazione venga immediatamente sospesa.

Nel votare – in tempi strettissimi non giustificati da alcuna scadenza – questo provvedimento che svende i servizi idrici al business delle multinazionali, Lega e Pdl hanno ignorato le grandi mobilitazioni dei comitati locali e dei sindaci e l’opposizione del gruppi consiliari del centrosinistra. Il tutto nonostante un referendum che si terrà a giugno e che auspichiamo rimetterà comunque in discussione l’intera partita.

Ma a questo punto il fatto che addirittura il Consiglio dei Ministri ravvisi nella legge “diversi profili di illegittimità costituzionale” non lascia a Formigoni e alla sua Giunta alternative a uno stop.

Per quanto mi riguarda, mi attiverò affinché l’assessore Raimondi si presenti già martedì in aula per riferire sulla questione

Lascia un Commento