permalink

0

L’informazione sui vaccini è il miglior antidoto alle bufale

vaccini

Credo che in questo momento l’obbligo vaccinale per l’iscrizione ai nidi possa rappresentare più un elemento di discriminazione dei bambini che un incentivo a vaccinarli. Siccome stiamo parlando di un presidio medico fondamentale, occorre piuttosto intervenire con sforzi maggiori di tipo informativo e con un ruolo più incisivo dei medici, per contrastare le false notizie e le tesi antiscientifiche ricreando quel clima di fiducia che oggi purtroppo risulta spesso compromesso.

Il calo delle vaccinazioni è un dato preoccupante e rappresenta un rischio concreto non solo di tipo individuale, ma anche collettivo. Detto questo, il tema dell’obbligo pone molti dubbi poiché fa riferimento a due valori ugualmente importanti per la salute pubblica, ma che attualmente entrano in distonia: da un lato l’importanza delle vaccinazioni e dall’altro la libertà di scelta nelle cure. Soltanto sanando l’allarmante livello di disinformazione sui vaccini e aumentando la consapevolezza di tutti, si può riportare i due elementi a marciare nella stessa direzione.

Lascia un Commento