permalink

0

Lontano dagli occhi, lontano dal cuore

Tutti noi siamo rimasti molto colpiti dalle immagini delle proteste dei lavoratori dell’Alcoa a Roma e degli scontri con le forze dell’ordine.

Quelle scene di disperata ribellione, contro un destino che sembra ineluttabile (ineluttabile perché così si vuole là dove si prendono le decisioni), dovrebbe spingere un governo responsabile, conscio e rispettoso del proprio ruolo, a concentrarsi sulla ricerca di soluzioni definitive per porre rimedio all’iniquità che ha portato a quella dolorosa reazione.

La ministra Cancellieri, invece, ha reagito alla contestazione degli operai sardi con la minaccia di chiudere Roma alle manifestazioni di piazza. La sua risposta al grido d’aiuto di un’intera regione è quello di trincerarsi all’interno della capitale e lasciare fuori le proteste.

Soprattutto dopo le parole del Presidente del Consiglio, che martedì ha ammesso che questo Governo ha contribuito ad aggravare la crisi, ci aspetteremmo maggiore umiltà da parte di tutto l’esecutivo e non un continuo scaricare le responsabilità su parti sociali e contestatori.

Lascia un Commento