permalink

2

Mettiamocelo in testa la 194 è contro l’aborto

Al di là della sentenza di oggi milioni di volte abbiamo spiegato che la legge 194 non è per l’aborto, non obbliga all’aborto e non lo incentiva.

Forse è bene ripeterlo ancora una volta chi sostiene la legge è contro l’aborto, l’aborto non piace a nessuna, chi lo fa, lo fa come estremo rimedio ad un male che sarebbe peggiore. Eppure c’è chi continua a pensare che per una donna sia uno svago come un altro, e non si capisce perché queste stupide irresponsabili scelgano quello invece che andare al cinema.

Ne parleremo giovedì 28 giugno con Marilisa D’Amico, Alberto Villa, Chiara Lalli e Mario Riccio sperando che la sentenza di oggi sia abbastanza saggia da non riportarci indietro di 50 anni.

 

2 Comments

  1. 45 anni fa,contrbui nella decisione, e con il danaro, a che la mia compagna abortisse, oggi ho tre figlie e sei nipoti, quella decisione mi angoscia ancora oggi, e in tutti gli eventi lieti della mia famiglia, ho un velo di tristezza perchè quel facciamolo non lo posso offuscare, la 194 è una legge necessaria, ma da agnostico, ritengo debba obbligare a riflettere.

  2. io credo che solo una persona stupida ed ignorante possa pensare che sia uno “spasso” abortire.
    nella mia vita mi è capitato 2 volte ed è stato un aborto spontaneo, ma se una donna arriva a decidere di fare un passo così doloroso e lacerante, non è certo perchè non sa cosa fare di meglio. chi arriva a queste decisioni dolorose rimpiange sempre il figlio non nato, ma a volte non puoi fare altro. ed io da donna che ha sofferto questa lacerazione desidero che sia lasciata ad ogni mia consorella la possibilità di decidere della sua vita e soprattutto della sua maternità. NESSUN UOMO PUO’ fare questo al posto di una donna.

Lascia un Commento