permalink

2

Milano dice NO alla mafia

150.000 persone a Milano alla manifestazione per la memoria e l’impegno promossa da Libera. Senza bandiere di partito, ma con tantissimi striscioni di associazioni, del sindacato  e delle scuole. Proprio così: tantissimi ragazze e ragazzi, pieni di entusiasmo e di consapevolezza. Era da tempo che non vedevo Piazza del Duomo così bella, così piena di volti puliti, così ricca di entusiasmo. Dal palco, con un sottofondo musicale struggente, diverse personalità hanno letto i nomi dei morti uccisi dalle mafie e dalla criminalità: circa 900 vittime delle mafie, semplici cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell’ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali.

Ha perfettamente ragione Don Ciotti a dire che la vera partita si gioca nelle regioni del Nord: qui dove l’infiltrazione in un’economia ricca suscita grandi appettiti.

Per me è stata una bellissima mattinata anche perché ho rivisto, dopo diverse settimane, Claudio Fava, da sempre impegnato su questi temi e ora coordinatore nazionale di Sinistra Ecologia e Libertà. Claudio mi ha insegnato tantissimo in questi anni e sono orgogliosa di avere un punto di riferimento autorevole come lui!

2 Comments

  1. ciao
    ieri in corteo e in piazza duomo c’ero anche io, concordo nel dire che è stata una bellissima manifestazione. mi sono emozionata nel sentire tutti i nomi e nell’ascoltare don ciotti, che ogni volta richiama giustamente al FARE.
    verrò ad ascoltarti martedi al trotter, è un’occasione per vedere anche claudio fava, che ammiro molto.
    ciao e in bocca al lupo per questo rush finale
    viv

Lascia un Commento