permalink

0

Non si venda fumo sulla sicurezza, i militari gratis sui treni è becera propaganda

Pendolari e militari gratis

Il centrodestra lombardo non ci venda come propaganda sulla sicurezza una misura che rappresenta di fatto un benefit. Sul quale si può certo discutere, ma soltanto per quello che è.

Ieri è stato firmato un protocollo d’intesa tra Regione Lombardia e Forze armate che dà a tutti i militari la possibilità di viaggiare gratuitamente sui treni regionali anche senza divisa, quando sono fuori servizio.

Credo che le priorità per i pendolari siano altre, a partire dai mille disagi quotidiani mai risolti. A ben guardare, tra soppressioni, ritardi, temperature inadeguate e vagoni talora impresentabili, forse converrebbe estendere la misura a medici, psicologi e psichiatri, oltre che musicisti e giocolieri, per alleviare le infinite pene dei passeggeri.

Comunque, e ne dubito, se i biglietti gratis davvero produrranno un’impennata nella presenza sui treni di forze armate fuori servizio come le dichiarazioni varie dall’assessore in giù lascerebbero intendere, vorrà dire che anche molti militari potranno toccare con mano le condizioni improponibili dei viaggi ferroviari nella nostra regione.

Lascia un Commento