permalink

0

Parità di genere in Consiglio

Pref

Oggi è una bella giornata. Con l’introduzione della doppia preferenza di genere, non si ottempera soltanto a un obbligo di legge previsto a livello nazionale, ma si assume un impegno importante e si fa un passo in avanti per la democrazia paritaria che è un passo in avanti per la democrazia tutta. Certo è stata un’occasione persa per dimezzare la raccolta di firme necessarie alle forze non presenti in Consiglio per candidarsi. Questo mi dispiace molto, ma non può certo giustificare un’astensione, come quella del M5s, su una modifica che per il resto è assolutamente opportuna e che porterà un arricchimento a questa istituzione, al dibattito e al pluralismo dell’assemblea consiliare.

Lascia un Commento