permalink

0

Per non abbassare la guardia

Più di una donna uccisa ogni tre giorni: è un triste primato per il nostro Paese.
Questa mattina è giunta l’ennesima notizia di un altro femminicidio. Oggi dalla Sicilia e la storia è delle più tragiche: una donna incinta del terzo figlio è stata uccisa, poi bruciata e ancora una volta il principale indiziato è il marito.

Ciò che ancora non è compreso appieno è che la violenza domestica, nel nostro Paese, riguarda un’innumerevole quantità di donne e il femminicidio prosegue spesso ignorato dalle istituzioni e nonostante l’ONU ormai parli espressamente di responsabilità dello Stato italiano e di “incapacità di prevenire, proteggere e tutelare la vita delle donne”.

Per quanto doloroso è necessario continuare a raccontare, a denunciare. Per non abbassare la guardia.

Lascia un Commento