permalink

0

Regione Lombardia aumenta il prezzo dei trasporti pubblici. Ancora.

In Regione Lombardia ormai troppo spesso al danno si aggiunge la beffa.
L’Assessore Cattaneo spiega che questa volta (l’ultima volta è stata a febbraio con un aumento medio del 12%)  i rincari del 9,09% deliberati oggi dalla Giunta regionale su biglietti e abbonamenti del trasporto pubblico locale saranno subordinati al raggiungimento di precisi standard di qualità.

Davvero la Giunta Formigoni crede che in 24 giorni si risolveranno i disagi che i pendolari sopportano da decenni? Dal primo agosto, treni puntuali e autobus sempre puliti? E se non succederà Regione Lombardia revocherà l’incremento tariffario?

Cerchino di essere seri e abbiano almeno il pudore di raccontare le cose come stanno. Non cambierà nulla e i viaggiatori pagheranno di più, facendosi carico di questa politica che privilegia la mobilità su gomma mentre taglia investimenti e trasferimenti per i trasporti pubblici.

Con l’aggravante di quel po’ di propaganda sul livello dei servizi: all’assessore Cattaneo ricordiamo che, da che mondo è mondo, prima si verifica, poi si delibera. Non certo il contrario

Lascia un Commento