permalink

0

Rimpasto «rosa» in Regione «Più rigore sugli indagati» – Corriere della sera

Con il rimpasto di giunta per i consiglieri del Pirellone arriverà l’obbligo di «autocertificazione» giudiziaria. In pratica: Pdl e Lega proporranno ai partiti di opposizione di definire un documento in forza del quale gli 8o parlamentari lombardi saranno obbligati a dichiarare la propria estraneità, passata e presente, ad eventuali vicende da tribunale. «Un’iniziativa che si ispira al principio di responsabilità – hanno spiegato Roberto Formigoni e Andrea Gibelli, presidente e vice della giunta regionale-, una dichiarazione pubblica nei confronti dei cittadini che poi decideranno cosa fare nel momento in cui torneranno avotare ». Al consigliere eventualmente sotto indagine nessuno chiederàperò dimissioni o passi indietro. Continua a leggere

Lascia un Commento