permalink

0

Serve una nuova visione per il trasporto ferroviario.

Oggi, di fronte a una tragedia ferroviaria di questa portata, non posso che esprimere profondo dolore e tutta la mia vicinanza ai parenti delle vittime e ai tantissimi feriti.

Non è concepibile che si possa perdere la vita così, sul treno preso ogni giorno per andare a scuola o al lavoro. I 700 mila pendolari che quotidianamente si spostano in Lombardia hanno il diritto di viaggiare senza rischi per la propria incolumità. E le istituzioni hanno il dovere di garantire loro un servizio sicuro oltre che efficiente.

Ora ci sono da individuare le responsabilità precise di quanto accaduto oggi. Ma quel che già appare certo è come sia urgente un investimento vero, di risorse e di visione politica, sul trasporto ferroviario locale nella nostra regione.

Lascia un Commento