permalink

0

Se sette vi sembran pochi…

Con l’indagine a carico di Romano La Russa, sale a sette il numero degli assessori di Formigoni indagati o condannati.

Ora che l’accusa di corruzione riguarda non un ex, ma un componente dell’attuale giunta, il celeste avrà ancora la spudoratezza di assolversi dietro il paravento delle responsabilità personali e della estraneità del suo esecutivo?

Ogni giorno di più, il sistema di potere sviluppatosi nel ventennio formigoniano si rivela per ciò che è: un sistema inquinato e attento agli interessi personali o di pochi più che a quello dei lombardi.

Regione Lombardia è ormai un’istituzione delegittimata.
Le dimissioni di Formigoni, con l’assunzione chiara di una responsabilità politica di fronte al quadro che stava emergendo, apparivano opportune già mesi fa.
Oggi diventano l’unica strada praticabile per voltare pagina e restituire dignità e prestigio all’istituzione regionale.

Lascia un Commento