permalink

0

Si fermi la Vigevano-Malpensa

Vm

Ora che arriva anche l’Ue a definire ‘controproducente’ il progetto della superstrada Vigevano-Malpensa, Regione e Governo ne prendano atto e fermino definitivamente la realizzazione di un’ennesima infrastruttura inutile che andrebbe a danneggiare pesantemente il territorio, attraversando ben due parchi, Ticino e Sud Milano, e zone agricole di pregio.

Da anni comitati di cittadini e amministrazioni locali si battono contro quest’opera, peraltro rimasta identica nel tempo nonostante sia intanto venuta meno l’idea della terza pista di Malpensa e senza alcuno studio aggiornato sulle previsioni di traffico.

Ci sono già i disastri, ambientali e pure finanziari, di Pedemontana, Brebemi e Teem a rappresentare la politica di un centrodestra che ha sempre incentivato il trasporto privato su gomma a scapito di quello pubblico e collettivo, soprattutto su ferro, sacrificando a un’idea fallimentare di sviluppo la salvaguardia del territorio e la qualità della vita.

Occorre oggi invertire la rotta fermando nuove e inopportune colate di asfalto e investendo sull’ambiente come volano di crescita, anche economica. Si cominci da qui, con uno stop alla Vigevano-Malpensa.

Lascia un Commento