permalink

0

Solidarietà ai ragazzi di Piazza Taksim – presidio a Milano

Sinistra Ecologia e Libertà della Lombardia condanna la repressione indiscriminata a Piazza Taksim degli occupanti di Gezi Park a Istambul, che in modo civile e democratico si oppongono alla costruzione di un centro commerciale cancellando un parco cittadino e, più in generale, alla svolta autoritaria e confessionale del Governo Erdogan.
La Turchia è un paese ai confini dell’Europa che aspira legittimamente a entrare a farne parte. Da anni ha aperto un dialogo con le istituzioni comunitarie europee per la sua adesione alle regole e ai valori dell’Unione. Per questi motivi, l’Italia e la Commissione Europea devono intervenire subito per porre freno alle violenze e agli arresti ingiustificati dei manifestanti. I diritti delle persone non possono conoscere eccezioni: si chiama democrazia, se lo ricordi il governo Erdogan e si fermi: nessuno tocchi i ragazzi di Occupy Gezi
Solidarietà ai manifestanti e ai movimenti di Gezi Park
In calce l’appello del presidio a cui vi chiediamo di partecipare:
SOLIDARIETA’ AI MANIFESTANTI E AI MOVIMENTI DI GEZI PARK
Le drammatiche notizie che giungono dalla Turchia, la ferocie repressione messa in atto dal governo contro i cittadini che manifestano pacificamente, ci impongono di rompere il silenzio per chiedere:
 la fine delle violenze contro i manifestanti;
 la fine degli arresti di massa e il rilascio di tutti i manifestanti arrestati e la garanzia che contro di loro non vengano avviati procedimenti amministrativi o giudiziari;
 il pieno rispetto del diritto alla libertà di espressione, di manifestazione e assemblea per tutti i cittadini;
 la garanzia della  libertà di stampa e di espressione per giornalisti, bloggers, attivisti dei social media;
 Per chiedere questo ci troveremo tutti alle ore 18 sotto il consolato turco di Milano, in via Larga 19. In quell’occasione chiederemo un incontro al Console Generale Turco a Milano per esprimere la nostra condanna della politica repressiva messa in atto dalle autorità di Ankara nei confronti dei loro cittadini.
ARCI, CAMERA DEL LAVORO DI MILANO, SEL MILANO, SEL LOMBARDIA, PRC

Lascia un Commento