permalink

0

Stop a vitalizio e liquidazione sia da subito

Il progetto di legge sui costi della politica votato oggi nella seduta congiunta delle Commissioni Bilancio e Affari Istituzionali rappresenta senz’altro un primo passo importante.

È positiva la diminuzione di indennità e diaria dei consiglieri a partire dal primo gennaio 2012. Come è positiva l’abolizione del vitalizio e della liquidazione di fine mandato. Che però entrerà in vigore soltanto dalla prossima legislatura.

E proprio per questo abbiamo deciso di astenerci, ritenendo importante che venga invece accolta la nostra richiesta di avviare da subito il nuovo regime.

Da qui all’Aula, dove il pdl approderà martedì 6 dicembre, proveremo a migliorarlo in tal senso. E sicuramente sosterremo anche tutte le proposte che prevedano, per i vitalizi già maturati, l’innalzamento a 65 anni dell’età di accesso e un contributo di solidarietà sopra la franchigia di 1500 euro.

In ogni caso, pensiamo che in generale ci sia ancora molto lavoro da fare. Per esempio, abbiamo presentato un progetto di legge per modificare lo Statuto regionale eliminando i sottosegretari di Formigoni, con un risparmio di oltre un milione e mezzo di euro all’anno, e inserendo l’incompatibilità tra le attività professionali e la carica di consigliere, che dovrebbe essere un impegno a tempo pieno. Si potrebbe ripartire da qui, con un ulteriore e significativo passo in avanti sulla strada del contenimento dei costi e del rigore della politica.

Lascia un Commento