permalink

0

Sui treni tanta propaganda e nessuna soluzione

pendolari trenord

Al giugno nero del trasporto ferroviario in Lombardia, Maroni risponde con l’ennesimo annuncio di nuovi treni. Che a poter sommare tutti i numeri ripetutamente dichiarati in questi anni sull’acquisto di convogli senza seguito si perde il conto. Il presidente arriva in ritardo. E troppo a ridosso della fine della legislatura per non rendere evidente tutto il sapore di propaganda elettorale di questa iniziativa. Peraltro con un’operazione finanziaria che scarica il debito sulle future amministrazioni regionali, che prevede in ogni caso il cofinanziamento statale e che comunque almeno per i prossimi anni non cambierà di una virgola il travaglio quotidiano dei pendolari lombardi.

Lascia un Commento