permalink

0

Sul Leoncavallo da Boni e De Corato indegne strumentalizzazioni

Lascia davvero allibiti che, di fronte al dramma di un ragazzo in coma, il centrodestra si esibisca nella più bieca strumentalizzazione politica.

Dal Presidente del Consiglio regionale Boni e dall’assessore comunale De Corato non una parola di dolore e di solidarietà alla famiglia. E non una parola sulla responsabilità che le istituzioni dovrebbero assumersi nel combattere la diffusione degli stupefacenti, in una città dove per esempio l’utilizzo di cocaina rappresenta un vero allarme sociale e coinvolge i più svariati ambienti.

Vorrei invece ricordare che luoghi di aggregazione come il Leoncavallo – volutamente mantenuto, ricordiamolo, in una condizione di irregolarità da un Comune che ignora le possibili soluzioni pur condivise dalla proprietà degli immobili – da anni offre ai giovani non solo divertimento, ma occasioni di impegno e anche progetti incentrati proprio sul contrasto al consumo di droghe pesanti e sulla riduzione del danno.

Da Boni e De Corato, che ne approfittano per scagliare l’ennesimo attacco contro i centri sociali, avremmo voluto, in nome del ruolo istituzionale che rivestono, ascoltare ben altre dichiarazioni. O, piuttosto, il loro silenzio

Lascia un Commento