permalink

0

Non si perda altro tempo sul testamento biologico

Testamento Biologico

Non possiamo che accogliere con soddisfazione le parole del vicepresidente Cecchetti e unirci al suo appello sul testamento biologico. C’è un progetto di legge di iniziativa popolare che giace indiscusso da un anno. E c’è anche una nostra proposta, tra i miei primi atti da consigliera, proprio per l’istituzione del registro regionale delle dichiarazioni anticipate di trattamento. È un tema su cui il Pirellone può e deve intervenire, facendo qualcosa di concreto, da subito. La maggioranza ne prenda atto.

La facoltà di esprimere la propria volontà sulle cure e i trattamenti sanitari ai quali si desidera o meno essere sottoposti e la certezza che questa venga poi rispettata trova fondamento anche nella Costituzione. Un’istanza che non nasce sull’onda emotiva della recente, drammatica vicenda di Dj Fabo, come sostiene il capogruppo di Lombardia Popolare, ma da un vuoto legislativo che da anni ci mantiene arretrati rispetto a tanti Paesi dell’Europa. Occorre assicurare a ciascuno la libertà di scegliere sulla propria vita. È una battaglia per i diritti, una battaglia di civiltà. E, per quanto si possa fare da qui, noi intendiamo sostenerla.

Lascia un Commento