permalink

0

Il titanic e le aree Expo

Continua il ballo sul Titanic per le aree Expo. Riunioni private, le sedi istituzionali escluse e chiamate (forse, solo) a ratificare scelte, se di scelte possiamo parlare, assunte altrove: adesso basta. Moratti, Formigoni, Tremonti, Berlusconi e la Lega hanno fatto il grande pasticcio ed è ora di dire che, primo, ne portano tutta la responsabilità politica; secondo, risulta chiaro che – se del caso – ne dovranno rispondere anche contabilmente; terzo, nel frattempo appare tardivo – e pure molto costoso – pensare a espropri, come tardiva è l’idea di concentrare l’evento in un posto solo. Continuiamo a pensare a una Expo diffusa che valorizzi tanti luoghi di Milano, tra cui certamente la Fiera e il Parco Sud. Ci sono studi e approfondimenti disponibili, a patto che la compagnia del ‘governo del fare… male’ smetta di agitare acque stagnanti e inquinate

Lascia un Commento