permalink

2

Una sentenza vergognosa

Una sentenza che fa male, dentro. Una decisione incivile, che ti fa vergognare di essere italiano. La corte di cassazione ha respinto il ricorso di un uomo albanese, con moglie in attesa della cittadinanza italiana e due figli minori, residente in Lombardia, a Busto Arsizio.

L’uomo aveva chiesto di restare in Italia nonostante gli fosse scaduto il permesso di soggiorno per poter rimanere con la sua famiglia, e per questo si era appellato al diritto del “sano sviluppo psicofisico” dei suoi bambini che avrebbero sofferto una volta allontanato il padre.

Ma niente. Secondo la corte superiore l’esigenza di garantire la tutela delle frontiere prevale sulle esigenze di tutela del diritto allo studio dei bambini.

Anche l’Onu ha dichiarato che si tratta di una “decisione preoccupante”.

Io la definisco semplicemente vergognosa. Non rendiamoci complici di questi veri e propri misfatti. È ora di cambiare direzione.

2 Comments

Lascia un Commento