permalink

1

A Varese, attacco alla 194. Un gruppo di donne lancia un appello

Una modifica dello statuto per aggiungere, tra gli obiettivi fondamentali dell’attività comunale, la tutela della persona, “dal suo concepimento fino alla sua morte naturale”. E poi la destinazione gratuita di prodotti per l’infanzia ai Cav e l’inserimento nei consultori pubblici di volontari delle associazioni di aiuto alla vita. E’ quanto chiede un ordine del giorno presentato dal Pdl varesino che verrà discusso domani sera, giovedì 28 ottobre, in Consiglio comunale.

Si tratta, in tutta evidenza, dell’ennesimo tentativo di attacco alla legge 194, fortemente lesivo del principio di autodeterminazione femminile.  A lanciare l’allarme è un gruppo di donne di differenti provenienze e diversamente impegnate nella società, nella scuola, nella politica, nell’amministrazione della cosa pubblica. Hanno promosso un appello che ho subito condiviso e che vi invito a sottoscrivere:

http://www.womenews.net/spip3/spip.php?article7128

Siamo ormai abituati a un centrodestra che non perde occasione, soprattutto qui in Lombardia, per imporre la propria visione integralista della vita e del fine vita. E proprio per questo occorre far sentire forte la nostra voce in difesa della legge sull’interruzione volontaria di gravidanza e dei diritti conquistati in Italia dalle donne nel corso di questi anni.

1 Comment

Lascia un Commento