permalink

0

Via Corelli si è trasformato in carcere (Il sole 24 ore)

C’è chi è stato fermato sull’autobus, per strada e perfino in questura, dove era andato spontaneamente per chiedere informazioni o il permesso di soggiorno. Tutti portati nel Cie di via Corelli. E dopo la sentenza di convalida del giudice di pace, trattenuti. I casi sono tanti e diversi, e così nel centro che può ospitare circa 130 immigrati, sono costretti a vivere e dormire nella stessa stanza immigrati che in Italia lavorano e hanno messo su famiglia, e altri con precedenti penali anche gravi alle spalle che rimbalzano continuamente dal Cie al carcere. Leggi il resto dell’articolo

Lascia un Commento